E-Book “La scelta per il Regime Forfettario”

Questo pratico e-book vi sarà indispensabile per affrontare con consapevolezza la scelta per il regime fiscale da adottare.

La scelta per il Regime Forfettario

 

Leggi tutto...

E-Book Appunti di Tecnica Commerciale per Acconciatori ed Estetisti

Il libro offre importanti strumenti per la comprensione e lo studio di elementi di tecnica commerciale, con un focus particolare alle attività di acconciatore ed estetista.

Si pone come obiettivo quello di essere un valido supporto per la preparazione all’esame di abilitazione professionale.

Appunti di Tecnica Commerciale per Acconciatori ed Estetisti

Foto Libro

Leggi tutto...

Il passaggio alla Fattura Elettronica

Salvo proroghe dell’ultima ora, dal 1° gennaio 2019 qualsiasi fattura emessa da soggetti IVA dovrà avere un formato elettronico xml, essere inviata attraverso il SdI (Sistema di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate) e conservata in tale formato.
Rimarranno analogiche solamente le fatture emesse dai soggetti in regime di vantaggio (ex minimi) e quelle emesse dai soggetti in regime forfetario.
Si tratta di un passaggio epocale che investirà non solo le imprese ma, nel breve-medio periodo, avrà un impatto più ampio su tutti gli adempimenti fiscali delle imprese nonché sul lavoro degli intermediari e sul collegamento tra imprese ed intermediari.
Le preoccupazioni maggiori sono legate a situazioni da cui può emergere l’impossibilità di emettere fatture elettroniche, unico docu...
Leggi tutto...

Legge di Bilancio 2019 – Fattura Elettronica

Nella legge di Bilancio 2019 viene confermata la data del 01 gennaio 2019 come data di entrata in vigore dell’obbligo di emissione delle fatture in formato elettronico.
Potranno beneficiare di una riduzione delle sanzioni previste coloro che non riusciranno ad adeguare i propri sistemi informatici.
Con specifico riferimento all’emissione delle fatture, il decreto fiscale riconosce la possibilità di emetterle entro 10 giorni rispetto all’operazione a cu fanno riferimento. Le fatture vanno annotate entro 15 giorni dal momento di emissione.
Altra novità riguarda l’abrogazione dell’obbligo di registrazione progressiva degli acquisti.
Il pagamento dell’imposta sul valore aggiunto viene fatto slittare al momento di incasso della fattura.
Leggi tutto...

Legge di Bilancio 2019 – Rapporti con il Fisco

A conclusione delle lunghe trattative in corso negli ultimi giorni, hanno preso forma, all’interno del decreto fiscale, una serie di misure volte ad alleggerire i rapporti con il Fisco, anche se, a parere di chi scrive, molti sono gli aspetti controversi e molto altro si sarebbe potuto e dovuto fare.
Tali misure, che dovranno essere ancora perfezionate negli aspetti procedurali e tecnici, consistono in:
– rottamazione ter, in linea con la disciplina prevista per le precedenti rottamazioni (articoli 6, D.L. n. 193/2016 e 1, D.L. n. 148/2017), consiste in un condono delle sanzioni ed interessi di mora. La novità rispetto al passato consisterebbe nella possibilità di eseguire il pagamento fino a 10 rate, spalmate su cinque anni.
– chiusura delle liti fiscali pendenti, misura già previ...
Leggi tutto...

La Fattura Elettronica

LA FATTURA ELETTRONICA

Dal 1° gennaio 2019, tutte le fatture relative ad operazioni tra soggetti passivi residenti o stabiliti nel territorio dello Stato (operazioni B2B), comprese le relative eventuali variazioni, nonché quelle emesse nei confronti di consumatori finali (operazioni B2C) dovranno essere emesse esclusivamente in formato elettronico.
Tale adempimento riguarda anche le cessioni di carburante per autotrazione presso gli impianti stradali distribuzione.

Restano esonerati dall’obbligo di utilizzo della fattura elettronica:
– i soggetti passivi che rientrano nel regime di vantaggio;
– i soggetti che applicano il regime forfetario;
– le fatture derivanti da operazioni intercorse con soggetti non residenti.

Emissione e trasmissione delle fatture elettroniche

Per poter emettere ...

Leggi tutto...

Mini IRES al 15%

Riduzione dell’aliquota IRES dal 24% al 15% (“mini-IRES”) per le imprese che reinvestono gli utili in assunzioni.
È questa una delle misure previste dalla Manovra fiscale per l’anno 2019, che si affianca al già esistente pacchetto Impresa 4.0. Quindi non solo misure finalizzate a favorire gli investimenti in beni strumentali e la formazione del personale ma anche interventi mirati ad incrementare l’occupazione sia a tempo indeterminato che a termine.
Leggi tutto...