Pagamento retribuzioni in contanti

Dal 1° luglio 2018 i datori di lavoro o i committenti non potranno più corrispondere la retribuzione in contanti al lavoratore. E’ quanto prevede la legge di Bilancio 2018 che obbliga le imprese, a prescindere dalla tipologia del rapporto di lavoro instaurato, ad avvalersi di una banca o di un ufficio postale per l’erogazione degli emolumenti dovuti. Le novità riguardano i rapporti di lavoro subordinato, le collaborazioni coordinate e continuative ed i contratti di lavoro instaurati da cooperative con i propri soci. La violazione dell’obbligo è punita con pesanti sanzioni.

Leggi tutto...

Le nuove cripto-valute

Al via la rincorsa del fisco alla conquista delle monete virtuali. È già così negli USA, dove le monete virtuali sono assoggettate al regime fiscale che vale per la “proprietà”, inclusa quindi la tassazione di eventuali plus-valenze; in più, se utilizzate come forma di pagamento o compenso, scatta persino automaticamente l’aliquota applicata ai redditi. Ora, sulla scia degli Stati Uniti (e anche dei Paesi scandinavi), anche la Corea del Sud mette in campo il fisco per frenare l’onda speculativa sulle monete virtuali: l’intenzione è di introdurre una tassa ad hoc sulle plusvalenze derivanti dal trading in cripto-valute.

Leggi tutto...

Nuovo modello per la dichiarazione di successione

L’Agenzia delle Entrate ha approvato il nuovo modello di dichiarazione di successione e domanda di volture catastali, utilizzabile dal 15 marzo 2018. Fino al 31 dicembre 2018 è comunque possibile presentare la dichiarazione di successione in formato cartaceo. Il provvedimento del 28 dicembre 2017, che approva anche le istruzioni per la compilazione e le specifiche tecniche per la trasmissione telematica, prevede il rilascio di un’attestazione di avvenuta presentazione della dichiarazione di successione, seguito di pagamento dell’imposta di bollo e dei tributi speciali.

Leggi tutto...

Abolizione delle schede carburante

Dal 1° luglio 2018, la scheda carburante sarà abrogata in conseguenza dell’obbligo di emissione della fattura elettronica. Inoltre, la deducibilità del costo di acquisto dei carburanti e la detraibilità dell’IVA saranno consentiti solo se il relativo pagamento viene effettuato mediante mezzi tracciabili (carte di credito, bancomat e carte prepagate). Un emendamento approvato dalla Commissione Bilancio della Camera al disegno di legge di Bilancio 2018 cambia la disciplina fiscale delle operazioni di acquisto di carburanti per autotrazione presso impianti stradali di distribuzione effettuati da soggetti IVA nell’esercizio d’impresa, arte o professione.

Leggi tutto...

Possibile aumento delle detrazioni fiscali

La legge di Bilancio 2018 innalza da 2.840,51 euro a 4.000 euro il limite di reddito complessivo per considerare i figli fiscalmente a carico. La nuova soglia rileverà solamente per i figli under 24 e dal 1° gennaio 2019. Un’agevolazione fiscale differita più che un beneficio è solo una promessa: infatti, il legislatore avrà tutto il tempo non solo per confermare, o meno, l’ampliamento della soglia di questa detrazione, ma anche per razionalizzare l’impianto della sua fruizione.

Leggi tutto...