E-Book Il Regime Forfettario

Questo pratico e-book vi sarà indispensabile per affrontare con consapevolezza la scelta per il regime fiscale da adottare.

La scelta per il Regime Forfettario

 

Leggi tutto...

E-Book Appunti di Tecnica Commerciale per Acconciatori ed Estetisti

Il libro offre importanti strumenti per la comprensione e lo studio di elementi di tecnica commerciale, con un focus particolare alle attività di acconciatore ed estetista.

Si pone come obiettivo quello di essere un valido supporto per la preparazione all’esame di abilitazione professionale.

Appunti di Tecnica Commerciale per Acconciatori ed Estetisti

Foto Libro

Leggi tutto...

Regime Forfettario o IRP?

L’estensione del regime forfetario delle partite IVA ad una soglia di fatturato fino a 100.000 potrebbe generare profili critici al limite del discriminatorio tra professionisti in regime forfetario e professionisti in regime ordinario fuori da tale soglia. Per evitare un eccesso di penalizzazione del regime ordinario dei lavoratori autonomi, rispetto a quello forfetario, la proposta di legge sulle semplificazioni fiscali introduce l’IRP, l’imposta sul reddito professionale.

Il Governo ha come obiettivo quello di allargare l’ambito di applicazione del regime forfetariodelle partite IVA ad una soglia di fatturato fino a 100.000 €,  ampliando notevolmente la platea dei beneficiari, che ad oggi, hanno come limite di fatturato la soglia di 30.000 €. 

La soglia di 100...

Leggi tutto...

La Fatturazione Elettronica

Dopo la diffusione della fattura elettronica PA, cioè della fattura elettronica verso la Pubblica  Amministrazione, il prossimo grande passo che attende i professionisti e le aziende è l’avvio della fattura elettronica tra soggetti privati, noto come B2B. Dal 2015 è scattato l’obbligo di emettere la fattura elettronica nei confronti della Pubblica Amministrazione (ad esempio ministeri, comuni, regioni, province, forze dell’ordine, università, ecc..): la Pubblica Amministrazione non può infatti più accettare, e di conseguenza pagare, le fatture cartacee. Inoltre, già dal 1 gennaio 2017 emettere fatture elettroniche è possibile in via del tutto facoltativa anche per i privati. Dal 1° Gennaio 2019 la fattura elettronica diventerà un obbligo esteso anche alle fatture tra privati...

Leggi tutto...

Sgravi contributivi alternanza scuola lavoro

Una concreta opportunità per i datori di lavoro e gli studenti. È quanto si propone di offrire l’alternanza scuola-lavoro, articolata in moduli didattici-formativi, che possono essere svolti in aula o in azienda. Le imprese che decidono di trasformare le esperienze di stage in un rapporto di lavoro hanno diritto allo sgravio triennale dei contributi previdenziali. Per la fruizione dell’incentivo non è richiesta la presentazione di un’istanza preventiva all’INPS, né l’attribuzione di uno specifico codice di autorizzazione.

Leggi tutto...

Decreto Dignità

Il decreto Dignità apporta importanti modifiche che incidono sulle attività di imprese e datori di lavoro e introduce semplificazioni fiscali per i professionisti.

Per quanto riguarda le disposizioni in materia di lavoro, oltre alle modifiche ai contratti di lavoro a termine e di somministrazione, viene previsto il parziale reimpiego dei voucher, l’introduzione di sgravi contributivi per le aziende che assumono under 35 a tempo indeterminato e l’aumento dell’importo delle indennità per i licenziamenti ingiustificati.

Introdotte anche misure contro la delocalizzazione delle imprese e per la tutela dei livelli occupazionali, che portano alla decadenza dai benefici fiscali e contributivi concessi alle aziende che spostano la loro attività produttiva.

Sul versante fiscale, vengono fi...

Leggi tutto...

Bonus assunzioni Under 35

Il decreto Dignità introduce, nel nostro ordinamento, un nuovo sgravio triennale – nella misura del 50% dei contributi previdenziali a carico delle imprese – per le assunzioni, effettuate nel biennio 2019 e 2020, di soggetti che non abbiano compiuto il trentacinquesimo anno di età. In particolare, il nuovo beneficio, che entrerà in vigore dal prossimo anno, viene esteso anche ai rapporti di lavoro domestico e risulta alleggerito, soprattutto per quanto riguarda il rischio per i datori di lavoro di decadere dalla legittima spettanza dell’agevolazione.

Leggi tutto...