Monthly Archives maggio 2016

Circolare n.23 del 26 maggio 2016 Agenzia delle Entrate

Con circ. 26.5.2016 n. 23, l’Agenzia delle Entrate ha fornito le indicazioni in merito alle modalità applicative dei c.d. “super-ammortamenti” di cui all’art. 1 co. 91 – 94 e 97 della L. 208/2015 (legge di stabilità 2016). Tra i principali chiarimenti, si segnalano i seguenti:
– possono beneficiare dell’agevolazione gli esercenti arti e professioni anche in forma associata, le stabili organizzazioni in Italia e gli enti non commerciali per quanto riguarda l’attività commerciale eventualmente esercitata;
– il beneficio spetta, oltre che per l’acquisto dei beni da terzi in proprietà o in leasing, anche per la realizzazione degli stessi in economia o mediante contratto di appalto;
– sono esclusi i beni autonomamente destinati alla vendita (c.d...

Leggi tutto...

Il Super Ammortamento

Per incentivare gli investimenti in beni materiali nuovi, ivi compresi anche gli autoveicoli, la legge di Stabilità 2016 ha introdotto il super-ammortamento, un’agevolazione legata alla maggiorazione del costo fiscale del 40% per i beni strumentali nuovi acquisiti da imprese e professionisti nel periodo 15 ottobre 2015-31 dicembre 2016. Con la circolare n. 23/E del 2016, l’Agenzia delle Entrate illustra le modalità di fruizione dell’agevolazione, con particolare attenzione al beneficio concesso per gli autoveicoli

Leggi tutto...

Recupero Irap

Per i professionisti e i piccoli imprenditori che abbiano impiegato un solo dipendente o collaboratore con funzioni prettamente esecutive, e che non abbiano beni strumentali rilevanti, si sono aperte nuove possibilità per richiedere il rimborso IRAP non dovuto. La sentenza delle Sezioni Unite della Corte di Cassazione n. 9451 del 10 maggio 2016 ha infatti stabilito che il professionista che, nello svolgimento della propria attività, si avvale solo di un lavoratore dipendente con mansioni di segreteria ovvero generiche o meramente esecutive, e di beni strumentali minimi non paga l’IRAP: la presenza minimale di strumenti e di collaborazione non costituisce autonoma organizzazione.

Leggi tutto...

Accertamenti immobiliari

Non sono ravvisabili negli avvisi di rettifica e liquidazione dei valori di vendita di immobili emessi ai sensi dell’art. 51, D.P.R. n. 131/1986, in assenza di preventivo contraddittorio o sopralluogo, vizi di legittimità tali da esigere l’annullamento in autotutela degli atti stessi. L’annullamento dell’atto, invero, potrà costituire oggetto di valutazione da parte degli Uffici dell’Agenzia delle Entrate nel caso in cui, anche sulla base degli elementi eventualmente addotti dal contribuente in sede amministrativa o giudiziale, emerga una sostanziale infondatezza della pretesa.

Leggi tutto...

Nuovo OIC 16

Con la nuova versione dell’OIC 16immobilizzazioni materiali, attualmente in consultazione, prosegue il processo di armonizzazione contabile derivante dall’introduzione della riforma dei bilanci. La bozza in consultazione recepisce, infatti, le novità introdotte nell’ordinamento nazionale dalla riforma, che sono obbligatorie dal 1° gennaio 2016 ed interesseranno il bilancio di quell’esercizio. Le modifiche sono connesse principalmente all’eliminazione dei riferimenti alla sezione straordinaria del conto economico e alla riformulazione del principio della sostanza economica. Nella nuova versione dell’OIC 16 sono state meglio formulate e chiarite le regole da seguire al momento dell’iscrizione iniziale delle immobilizzazioni materiali.

Leggi tutto...