Nuovo “cassetto fiscale”

L’Agenzia delle Entrate ha modificato l’iter per la richiesta, da parte del professionista delegato, di accesso al cassetto fiscale del contribuente.

L’Amministrazione finanziaria, con l’istituzione del “cassetto fiscale“, ha fornito la possibilità di poter comodamente accedere a tutti i dati fiscali del contribuente da parte del professionista delegato, una possibilità di non poco conto, data la mole di documenti e informazioni desumibili tramite questo servizio.

Con le novità introdotte di recente, l’Agenzia delle Entrate ha dato la possibilità ai contribuenti di poter delegare via web due intermediari e non più uno solo, per una durata che passa da due a quattro anni.

La delega può essere attribuita all’intermediario utilizzando le funzionalità disponibili su Entratel o Fisconline, oppure consegnando il nuovo modello di delega compilato, presente sul sito dell’Agenzia delle Entrate, ad un qualsiasi Ufficio o all’intermediario che si intende delegare.

Nel caso in cui la delega venga inviata telematicamente dall’intermediario, l’Agenzia delle Entrate invierà un codice per renderla attiva al domicilio fiscale del contribuente, per gli intermediari è necessario aderire al “cassetto fiscale delegato“, firmando il relativo regolamento e inviarlo all’Agenzia delle Entrate esclusivamente tramite il servizio Entratel.