Accertamenti immobiliari

Non sono ravvisabili negli avvisi di rettifica e liquidazione dei valori di vendita di immobili emessi ai sensi dell’art. 51, D.P.R. n. 131/1986, in assenza di preventivo contraddittorio o sopralluogo, vizi di legittimità tali da esigere l’annullamento in autotutela degli atti stessi. L’annullamento dell’atto, invero, potrà costituire oggetto di valutazione da parte degli Uffici dell’Agenzia delle Entrate nel caso in cui, anche sulla base degli elementi eventualmente addotti dal contribuente in sede amministrativa o giudiziale, emerga una sostanziale infondatezza della pretesa.