Avvicinandosi alla Fatturazione Elettronica

L’introduzione dell’obbligo della Fatturazione Elettronica non cambierà le regole giuridiche sulle fatture. Ciò che cambierà sarà il metodo, ovvero le regole tecniche che sovraintendono l’adempimento.

Dal 1° gennaio 2019 gli operatori economici avranno a che fare con le nuove regole sulla fatturazione elettronica.
La fattura elettronica permetterà:
– di digitalizzare i processi di certificazione delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi;
– offrire servizi di supporto agli operatori IVA nella fase di liquidazione dell’imposta e di predisposizione delle dichiarazioni;
– permettere all’Amministrazione finanziaria l’acquisizione dei dati fiscalmente rilevanti di tali operazioni in forma strutturata, certa e immediata, prima dei termini di presentazione della dichiarazione IVA.
Secondo quanto affermato dal Direttore dell’Agenzia delle Entrate:
– verranno potenziati i servizi per permettere l’emissione, la gestione e la conservazione delle fatture elettroniche: saranno rilasciate nuove e più complete versioni del software e dell’App che sarà abilitata anche a funzionare off line (ciò per rispondere anche ad una concreta esigenza da parte di chi non è in grado di avere una connessione internet stabile e continua);
– si sta sviluppando un sistema di acquisizione massivo delle deleghe da parte degli intermediari, attraverso una semplice autocertificazione da parte degli stessi; stesso discorso per la registrazione dell’indirizzo telematico che potrà essere fatto in maniera massiva per tutti i clienti dello studio.