Category News

Nomina di Sindaci e Revisori

L’Accademia Romana di Ragioneria ha pubblicato la Nota Operativa n. 2/2020 avente ad oggetto “L’Organo di controllo (Sindaci e Revisori) nelle società ed enti: obbligo di nomina, funzioni e responsabilità” con lo scopo descrivere quando vi è l’obbligo di nomina dell’Organo di controllo (Sindaci e Revisori) nelle società e negli enti e di analizzarne i requisiti per la nomina, le funzioni e le responsabilità cui esso è sottoposto per legge...

Leggi tutto...

Chiarimenti Regime forfettario

I contribuenti tenuti a documentare i propri corrispettivi con scontrino possono emettere la fattura immediata, entro 12 giorni, al posto dello scontrino elettronico. Ciò esonera dal rilascio e dalla trasmissione telematica dello scontrino stesso. È uno dei chiarimenti forniti dall’Agenzia delle Entrate in risposta ad alcuni quesiti. La precisazione assume particolare importanza per risolvere la questione connessa all’obbligo di scontrino elettronico per i soggetti in regime forfetario.

Leggi tutto...

Corrispettivi elettronici per i Forfettari

Dal 1° gennaio 2020 anche per i contribuenti in regime forfetario è scattato l’obbligo di memorizzare e trasmettere telematicamente i corrispettivi. L’obbligo di scontrino elettronico – in vigore già dal 1° luglio 2019 per gli operatori IVA con volume d’affari complessivo superiore a 400.000 euro (nell’anno d’imposta 2018) – è ora esteso a tutti i titolari di partita IVA che esercitano attività di commercio al minuto, senza nessuna deroga per i soggetti che operano in regime diverso da quello ordinario. Anche le partite IVA con un reddito inferiore a 65.000 euro, pertanto, sono tenute all’emissione di scontrini elettronici, nonché di fattura, se il cliente ne fa richiesta non oltre il momento di effettuazione dell’operazione.

Leggi tutto...

Legge di Bilancio 2020 e agevolazioni per le assunzioni

Per l’anno 2020 il legislatore ha messo a disposizione delle imprese e dei professionisti una serie di incentivi di natura contributiva, per favorire l’assunzione di soggetti inoccupati o disoccupati, con rapporti di lavoro subordinato, principalmente, a tempo indeterminato. Alcuni di essi sono strutturali, cioè non hanno una scadenza predefinita, mentre altri sono “a tempo”. Prima di entrare nel merito dei singoli incentivi, è il caso di evidenziare che esistono alcune condizioni preliminari che devono essere in possesso del datore di lavoro per la loro fruizione. In particolare, il datore di lavoro deve essere in possesso del documento unico di regolarità contributiva (DURC) e deve rispettare tutti gli obblighi previsti dalla legge e dai contratti collettivi applica...

Leggi tutto...

Lista riepilogativa per la Fattura per servizi

Con la risposta a interpello n. 8 del 21 gennaio 2020 l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in tema di fattura riepilogativa per le prestazioni di servizi. Come è noto, per fattura riepilogativa differita si intende la documentazione cumulativa di prestazioni di servizi rese nel mese nei confronti del medesimo cliente per cui si è verificata l’esigibilità dell’imposta. In base al decreto IVA le prestazioni di servizi si considerano effettuate e, conseguentemente, l’imposta è esigibile, nel momento in cui viene pagato il corrispettivo, indipendentemente dalla circostanza che la prestazione sia o meno già stata resa o ultimata. Per cui non è esatto parlare di fatturazione riepilogativa differita, se il pagamento del corrispettivo avviene solo successivamente all’emissi...

Leggi tutto...