Nuovi interessi di mora

Dal 15 maggio 2017 gli interessi di mora sulle somme versate in ritardo, a seguito della notifica della cartella di pagamento, verranno ridotti e passeranno dall’attuale 4,13% al 3,5% su base annua. Se però è il contribuente ad avere diritto ad un rimborso, l’interesse che gli viene riconosciuto per il ritardo dell’amministrazione finanziaria è di norma il 2% annuo senza che sia privi prevista alcuna sanzione a carico del fisco.