Ripercussioni in tema IVA post Brexit

Il Regno Unito lascia l’Unione europea e, di conseguenza, lascia anche l’imposta sulla cifra d’affari. Gli effetti saranno molteplici e poco prevedibili in valore assoluto. L’uscita dalla UE provocherà sicuramente rilevanti conseguenze per l’IVA, con pesanti ripercussioni sul commerciobritannico che dovrà riscrivere le proprie regole, sganciate dalla direttiva comunitaria. Un cambiamento che causerà costi “di frontiera” annui stimati in circa 3,6 miliardi di euro. Il principale cambiamento, da un punto di vista commerciale, attiene alla riclassificazione delle operazioni intracomunitarie in vere e proprie importazioni ed esportazioni con conseguente perdita del regime proprio delle operazioni intra-E, che permette la libera circolazione di beni e servizi con aliquota zero nei rapporti B2B.