T.F.R. fuori dalla busta paga

L’INPS, nel messaggio n. 2791 del 10 luglio 2018, ricorda che, non essendo intervenuta alcuna proroga, a partire dal mese di luglio non è più possibile liquidare mensilmente la quota maturanda del trattamento di fine rapporto (TFR), sotto forma di integrazione della retribuzione mensile. Al 30 giugno è infatti terminato il periodo di vigenza della norma che ha disciplinato, in relazione ai periodi di paga decorrenti dal 1° marzo 2015 al 30 giugno 2018, l’erogazione della Quota Integrativa della Retribuzione (Qu.I.R.).