Versamento unificato per l’IMU

Per gli anni 2013 e 2014 la legge di stabilità del 2013 (L. 228/12) ha soppresso temporaneamente la devoluzione allo Stato della quota dell’imposta, prevedendo la possibilità di non suddividere l’importo da pagare tra il codice tributo destinato al Comune e quello destinato allo Stato, ad eccezione degli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D.